Nata quarant'anni fa, l'Unione Sportiva San Pellegrino ValBrembanaBasket, coinvolge nelle sue attività i giovani di tutto il territorio vallare. Questo sito internet vuole essere un modo per portare la nostra passione anche nelle case di atleti, genitori e appassionati dello sport.

Seguici anche su facebook e twitter.

Trasferta amara per la Zani Viaggi

Era una trasferta proibitiva e così è stata. Il Sampe torna sconfitto dalla gara esterna in casa della terza della classe, ma lo fa vendendo cara la pelle al termine di una gara spettacolare dove gli attacchi hanno avuto nettamente la meglio sulle difese. Cologno al Serio vince con pieno merito per 93-81 (26-21, 47-39, 71-62) e si aggiudica il referto rosa dopo aver condotto praticamente dal 5' del primo quarto sino al termine. Alla Zani Viaggi non è bastata una partenza sprint (0-10 dopo 3') e l'ennesima gara di cuore per sopperire alle numerose assenze (per Gritti e Capelli stagione conclusa). Da menzionare lo stoico ritorno di capitan Cesare. Dopo dieci giorni dalla rimozione del gesso al braccio, il talentuoso numero 10 brembano si è inizialmente accomodato in panchina per sostenere i compagni dal vivo, ma poi ha deciso di stringere i denti e di buttarsi nella mischia andando subito a centro con un tiro da tre. E' dal cuore di questi giocatori che bisogna ripartire in vista della partita casalinga contro Verdello, vero e proprio spareggio per evitare i play-out che coinvolgeranno la dodicesima, l'undicesima e la decima in classifica (le ultime due invece retrocedono direttamente in Promozione).  

Turani 19 punti, Gerosa 14, Bellazzi 13, Ghisleni 13, Zanchi M. 7, Bertoli 6, Cesare 5, Motta 4, Lussana, Sala. Coach: Pesenti.   

Vittoria a Pontoglio: l'U14 procede la sua marcia

Nuova vittoria per l'under 14, che rimane al primo posto solitario del suo girone, forte dell'imbattibilità mantenuta contro Pontoglio. La trasferta bresciana, pur vedendo i nostri privi di Milesi Angelo, Giupponi e Carminati, si è rivelata molto agevole, alla luce del dominio totale della nostra squadra; il primo quarto terminava infatti 48 a 2, con un super Suardi da 22 punti. Senza storia tutto l'andamento della partita, con tutti i nostri ragazzi protagonisti in campo, come dimostrato dagli score di ognuno di loro: all'ottima prestazione del già citato Suardi, si sono andate ad aggiungere l'incisività offensiva di Gherardi e i molti rimbalzi e punti di Milesi Andrea. Finale 151 a 14 per San Pellegrino. Settimana prossima cerchiamo di mantenere l'imbattibilità contro Romano di Lombardia, che ci farà visita al PalaSampe... forza Sampe!

Suradi 39 punti, Rota Martir 27, Gherardi 21, Capelli 19, Milesi A. 17, Sonzogni 12, Mangini 8, Milesi P. 6. Coach: Pesenti 

L’FTB batte in trasferta O.S.G. Dalmine e rimane in testa alla classifica

L’FTB Valbrembana San Pellegrino vince 23-74 contro OSG Dalmine, dopo una partita condotta in maniera ordinata lungo tutti i quattro periodi, mantenendo così la testa della classifica del girone A nel campionato CSI. Nel primo quarto, lo scheletro portante della squadra ospite mette subito la partita in discesa: ci pensano infatti Ruggeri, Grigis e il play Rota (8 punti totali) a segnare a referto i 14 punti che portano in vantaggio la squadra di San Pellegrino nel primo quarto (6-14). Nella seconda frazione di gioco, oltre al buon avvio di Rota e Grigis (anche una tripla per lui), Milesi (10 punti nel parziale, 17 totali) e Mehretab portano la squadra ospite sul +28. Le squadre vanno all’intervallo lungo sul 10-38 per l’FTB Valbrembana San Pellegrino, abile in fase difensiva ed anche nelle ripartenze. Il terzo periodo segna però le reali differenze tra le due squadre. Ruggeri si batte ancora all’interno dell’area avversaria, prima di lasciare spazio a Midali, abile a gestire i lunghi rivali nella propria area ed a far sentire il proprio peso in fase offensiva (sono 8 i punti messi a referto). Importante anche l’apporto di Giupponi e Gritti (suo il tiro da tre che chiude virtualmente il terzo quarto), oltre che all’ennesima tripla di Milesi: il parziale segna 11-28, con l’FTB Valbrembana San Pellegrino avanti di 45 punti e con la partita quasi al sicuro. Il quarto periodo (7-8) chiude la contesa sul 23-74: da segnalare i due canestri di Grigis (miglior marcatore con 18 punti) e la pregevole giocata di Giupponi. Grazie alla vittoria, l’FTB Valbrembana San Pellegrino mantiene il primo posto in campionato, prima di affrontare in casa l’ostica Bottanuco.

Grigis 18 punti, Milesi 17, Rota 8, Midali 8, Giupponi 6, Mehretab 6, Ruggeri 6, Gritti 3, Galizzi 2, Zonca. All. Rovelli.

Sconfitta casalinga al supplementare con Mandello

Era la partita più importante dell'anno. Era la partita da vincere per chiudere la pratica salvezza diretta. E invece il Sampe è sconfitto in casa 83-91 (29-24, 43-42, 59-60, 75-75) dopo un supplementare e perde anche la differenza canestri contro un Mandello mai domo e trascinato dalla classe di Gennaro. Se a fine stagione le due squadre dovessero arrivare a pari punti a salvarsi sarebbero proprio i lariani che hanno ribaltato il -4 della gara d'andata. Per la Zani Viaggi è l'ennesima amarezza casalinga. Il PalaSampe che negli anni era sempre stata una fortezza ora è territorio di conquista per ogni squadra che passi dalla Valle Brembana. Ed è un vero peccato perché i ragazzi di coach Pesenti hanno avuto la grande occasione per vincere la partita. Se anche solo uno dei due liberi finali di Bellazzi fosse entrato alla fine del quarto quarto a quest'ora parleremmo di una vittoria importante. Ma il basket è un sport beffardo e dispiace ancor di più che a sbagliare i canestri della possibile vittoria sia stato proprio l'mvp della serata che con punti e assist aveva permesso ai compagni di condurre praticamente per tutta la durata del match. Alla fine però a sorridere sono gli ospiti. Al Sampe non basta una prova d'orgoglio e l'ennesima emergenza da dover affrontare visto l'infortunio accorso dopo tre soli minuti di Capelli e l'assenza forzata causa febbre di Arsuffi. Il finale recita 83-91 dopo un supplementare. Per il Sampe si tratta della quarta partita stagionale terminata dopo i tempi regolamentari. Una volta abbiamo riso e tre volte pianto. Ora non ci resta che voltarci indietro le maniche e preparare al meglio l'impegnativa trasferta di Cologno al Serio. Forza Sampe! 

Bellazzi 21 punti, Gerosa 16, Turani 16, Ghisleni 9, Zanchi M. 9, Motta 7, Bertoli 3, Capelli 2, Galizzi F., Lussana, Previtali, Rossi. Coach: Pesenti.     

L'FTB riparte subito la corsa travolgendo l'Or. San Carlo

Dopo la sconfitta rimediata contro Brembate Sopra, l’FTB Valbrembana San Pellegrino si riscatta (66-29) contro l’Oratorio San Carlo, in una partita mai messa in discussione. Ci pensano Milesi, Grigis (una tripla per loro nel primo quarto) e Ruggeri a portare subito avanti la squadra allenata da Rovelli che, grazie anche ad una buona zona-pressing (nonostante la tripla in avvio di Alborghetti per la squadra di Villa d’Adda) riesce a portarsi avanti 21-7 nel primo quarto. Nella seconda frazione di gioco San Pellegrino effettua un ampio turnover, ma questo non inficia il proprio momento positivo: grazie ancora ad un’ottima difesa ed alla buona prestazione di Valcher nella zona pitturata, la squadra di casa chiude ancora in positivo il parziale (9-4), portandosi all’intervallo sul 30-11. Il terzo periodo chiude virtualmente la partita (20-2), grazie alla mano calda di Galizzi dalla linea da tre punti e dall’incisività in area avversaria di Mehretab (6 punti consecutivi per lui), senza dimenticare l’ottima fase difensiva corale. Nell’ultimo quarto (16-16) San Pellegrino concede qualcosa di più alla squadra avversaria, ma rimane efficace in attacco grazie al buon avvio di Tessadri ed alle triple di Gritti (miglior marcatore della serata con 9 punti) e Zonca, che consegnano all’FTB Valbrembana San Pellegrino i punti necessari per mantenere il primo posto in classifica.

Gritti 9 punti, Milesi 9, Ruggeri 7, Zonca 7, Galizzi 6, Mehretab 6, Grigis 5, Tessadri 5, Giupponi 4, Valcher 4, Bellotto 2, Midali 2. All. Rovelli.

Vittoria nonostante le assenze: l'U14 Trony rimane imbattuta

Difficile incontro quello di sabato scorso per la nostra under 14 Trony, che si trovava di fronte la squadra di Scanzorsociate, seconda il classifica. Le assenze di Gherardi e Milesi Angelo rappresentavano un sicuro handicap per i nostri, che dovevano fare a meno di due pedine fondamentali. L'inizio di partita era da subito equilibrato, con i padroni di casa che grazie ai canestri di Suardi cercavano di prendere margine; molto brava però la squadra ospite, che ribatteva punto su punto, per il finale di prima frazione di 20 a 12. Nel secondo quarto i sanpellegrinesi decidevano però che era ora di chiudere la partita: difesa aggressiva e contropiedi fulminanti per un parziale di 35 a 8, grazie alle finalizzazioni di Capelli e Rota Martir. Il vantaggio così acquisito permetteva ai nostri di poter gestire il secondo tempo, per il finale di 94 a 45, con primato e imbattibilità mantenuti. Da sottolineare la prova di Suardi, 24 punti e moltissimi rimbalzi per lui, e del capitano Rota Martir, 41 punti e un dominio totale sulla partita. Il girone d'andata si chiude quindi senza sconfitte per i sanpellegrinesi; settimana prossima si riprende da Pontoglio. Forza Sampe!

Rota Martir 41 punti, Suardi 24, Capelli 16, Sonzogni 6, Mangini 4, Milesi Andrea 2, Giupponi 1, Milesi Paolo, Carminati. Coach: Pesenti

PalaCivitz espugnato. Altra impresa esterna per la Zani Viaggi

Tanto vale giocare sempre in trasferta. E meglio ancora se in emergenza. Dopo l'impresa di Treviglio la Zani Viaggi Valbrembana San Pellegrino compie un altro miracolo sportivo e va espugnare per 72-78 (19-14, 39-39, 57-55) uno dei campi più caldi della Lombardia di fronte ad uno degli avversari più in forma del momento. E la vittoria è ancora più importante perché permette ai ragazzi di coach Pesenti di aumentare il distacco dal decimo posto occupato da Pescate. Il campionato è ancora lungo, ma giocando con questo spirito di sacrificio si uscirà sempre e comunque a testa alta. La trasferta in quel di Civate non era cominciata al meglio. Il Sampe, al netto di infortunati, desaparecidos e improbabili vacanzieri della domenica poteva contare solamente su 5 senior e 5 under (di cui uno all'esordio assoluto in Prima Squadra). Oltre al miglior marcatore ormai out per tutto il campionato (Gritti) coach Pesenti deve rinunciare all'ultimo anche del febbricitante Motta. Ma lo sappiamo bene che gente come Zanchi M. Turani hanno attributi da vendere e si esaltano nelle difficoltà. La gara è stata equilibrata per i primi due quarti dove Bellazzi ha dimostrato tutta la sua classe sfornando assist e segnando con precisione da tre. L'intervallo lungo si chiude sul 39-39 senza che nessuna delle due squadre riesca a staccare l'altra. A inizio terzo quarto la musica cambia: Civate mostra i muscoli e, trascinata da un incredibile e appassionato pubblico (oltre 250 persone in tribuna), piazza un parziale di 12-0 che fa pendere la bilancia a favore dei padroni di casa. Il Sampe però non ci sta a soccombere e trascinata dall'mvp di serata (Ghisleni) e da un Arsuffi finalmente recuperato e decisivo torna prepotentemente in corsa. Gli ospiti recuperano punto su punto e compiono il sorpasso grazie ai sei punti consecutivi di Ghisleni e ai tiri liberi finali di Arsuffi. Da menzionare anche l'ennesima prova convincente degli Under Capelli, Bertoli e Previtali, segno di vitalità del settore giovanile brembano. Avanti così! Più forti di tutta la sfortuna avuta in questo campionato! Forza Sampe! 

Ghisleni 22 punti, Bellazzi 16, Arsuffi 11, Turani 9, Bertoli 7, Zanchi M. 7, Previtali 4, Capelli 2, Galizzi F., Rota Martir. Coach: Pesenti. 

Condividi contenuti